Stiamo in contatto

Ciao, che stai cercando?

Attualità

La quarta serata del festival di sanremo: tra assenze, ritorni e classifiche insolite

In attesa di scoprire il vincitore del festival, scopriamo i momenti più interessanti della quarta serata

Il quarto appuntamento del Festival di Sanremo non è cominciato con il piede giusto, Simona Ventura, che avrebbe dovuto condurre la serata insieme a Fiorello e Amadeus, è risultata positiva al Covid-19 e ha dunque dovuto rinunciare a scendere le scale dell’Ariston. Al suo posto a calcare il palco più famoso d’Italia è stata la Palombelli, che con la sua professionalità e compostezza non è però riuscita a stupire i telespettatori; un ruolo forse troppo “fuori dagli schemi” per una personalità come la sua. Tra uno sketch e l’altro di Fiorello e Amadeus (che hanno portato avanti una parodia di Jo Squillo e Sabrina Salerno) di rilievo è stato il quadro presentato da Achille Lauro, un medley tra Rolls Royce e Me ne frego, con la partecipazione di Fiorello che al termine dell’esibizione ripeteva a più riprese “Sono un quadro, non posso muovermi”; Finché non è stato portato via di peso come fosse una statua, infondo lo aveva garantito, e si sa Fiorello promette e mantiene!

Tra gli ospiti della quarta serata ritroviamo Matilde Gioli che ha eseguito un monologo sulla difficile situazione che vive il settore della musica e dello spettacolo, seguito dalla splendida esibizione di Alessandra Amoroso sulle note di “Una notte in Italia”. Proprio l’Amoroso ha poi duettato con Emma con il loro successo “Un pezzo di cuore”, un’esibizione memorabile e veramente emozionante. A tornare sul palco anche il vincitore del 2019 Mahmood che ha portato un medley dei suoi successi ‘Rapide’, ‘Barrio’, ‘Calipso’, ‘Soldi’ e ‘Inuyasha’. La serata ha visto esibirsi tutti e 26 i cantanti in gara, la classifica stilata dalla sala stampa, organo giudicante della serata, è stata poi sommata alla classifica generale di giovedì. Sul podio, per la sala stampa, troviamo Colapesce e Dimartino, Maneskin e Willie peyote; mentre la classifica generale vede trionfare al primo posto Ermal Meta e a seguire troviamo Willie Peyote e Arisa. Classifiche piuttosto insolite e abbastanza diversificate per ogni organo giudicante, non resta che aspettare l’ultimo “giudice” di questo festival e chissà che non venga fuori qualche colpo di scena. Tra i look degli artisti in gara nessuno che finora riesca a eguagliare o superare gli outfit di Elodie, co-conduttrice della seconda serata, deludono, invece, a più riprese gli outfit di Francesca Michielin. Non resta che aspettare stasera per scoprire cosa ci hanno riservato per l’ultimo appuntamento Amadeus e Fiorello e per scoprire il vincitore del settantunesimo festival della musica italiana.

Scritto da

In tendenza

Copyright © 2021 - Unypa.it
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo attraverso la nostra pagina contatti.